Frattura di un Dente Devitalizzato: Cause, Trattamenti e Prevenzione

Frattura dente devitalizzato

Frattura di un Dente Devitalizzato: Cause, Trattamenti e Prevenzione

La frattura di un dente devitalizzato è un evento che può creare disagio significativo per il paziente. Inoltre rappresenta un’urgenza e richiede un intervento tempestivo da parte del dentista. Il rischio è che si possano verificare complicazioni future tali da compromettere il mantenimento del dente. In questo articolo esploreremo i motivi per il quale un dente devitalizzato rischia di fratturarsi.

Approfondiremo i trattamenti disponibili e le misure preventive che possono essere adottate per ridurre il rischio di fratture dentali in denti devitalizzati.

 

Cause di Frattura in un Dente Devitalizzato

composizione del dente

 

La devitalizzazione di un dente, comunemente nota come trattamento endodontico o canalare, consiste nella rimozione del tessuto che si trova all’interno del dente, la polpa. Questo tessuto è composto principalmente da vasi sanguigni, che portano nutrimento al dente, e terminazioni nervose.

Per poter accedere a questa parte del dente è necessario creare una cavità attraverso la quale è possibile rimuovere il tessuto e disinfettare adeguatamente il dente. Per poterlo fare spesso vengono sacrificate delle strutture della corona del dente (parte visibile del dente) molto importanti per la sua capacità di resistere alle forze di masticazione. Tra queste le cuspidi e le creste della corona del dente.

Inoltre un dente che necessita di una devitalizzazione spesso è stato ampiamente compromesso da una carie, che ha raggiunto la polpa, o da un trauma che l’ha esposta. Di conseguenza ha già subito una grave perdita di sostanza dentale.

 

 

Situazioni più Frequenti che Portano ad una Frattura

Quali sono le situazioni in cui un dente devitalizzato si può fratturare?

Masticazione

Sembra incredibile ma la situazione durante la quale più spesso avviene la frattura di un dente devitalizzato è proprio la masticazione. Questo avviene soprattutto se si mangiano dei cibi duri o se si ha l’abitudine di masticare oggetti non alimentari, come penne o matite, che possono esercitare una pressione eccessiva sui denti devitalizzati, portando alla frattura. Spesso però anche mangiando qualcosa di non eccessivamente duro o resistente il dente si frattura.

Traumi

I traumi, come una caduta colpendo il viso o un colpo subito diretto alla bocca, possono causare la frattura di un dente devitalizzato. Anche un trauma relativamente lieve può essere sufficiente a compromettere la struttura del dente, specialmente se questa è già indebolita dalla devitalizzazione.

Carie

Anche se il tessuto della polpa è stato rimosso durante il trattamento canalare, il dente devitalizzato rimane vulnerabile alle carie. Le carie, soprattutto se ricorrenti e in zone diverse della superficie del dente possono indebolirne ulteriormente la struttura del dente, aumentando notevolmente il rischio di frattura.

 

Dentista Padova Massimo Pasqualotto

VUOI FARE UNA VISITA DI CONTROLLO?

 

Trattamenti per la Frattura di un Dente Devitalizzato

Quando si verifica la frattura di un dente già devitalizzato, è essenziale cercare immediatamente l’assistenza di un dentista per valutare l’estensione del danno e pianificare il trattamento adeguato.

I trattamenti comunemente utilizzati per affrontare una frattura dentale in un dente devitalizzato includono:

Ricostruzione con Otturazioni o Corone

Se la frattura è relativamente lieve e non coinvolge la radice del dente, è possibile optare per la ricostruzione del dente nel modo più conservativo possibile. La prima scelta è quindi eseguire un’otturazione o una corona, capsula, del dente. Questi interventi permettono di ripristinare la superficie del dente devitalizzato e riparano la struttura danneggiata da ulteriori fratture riabilitando la funzionalità del dente devitalizzato.

Trattamento Canalare

Se la frattura coinvolge la parte interna del dente devitalizzato o compromette la tenuta del precedente trattamento canalare, può essere necessario eseguire un nuovo trattamento canalare. Questa procedura o ritrattamento, è necessaria perché il materiale utilizzato per sigillare i canali del dente, quando esposto nella cavità orale, si contamina. Una volta contaminato dai batteri presenti in bocca, permette loro di proseguire lungo i canali delle radici e poter generare nuovamente delle infezioni.  Per rimuovere eventuali batteri o tessuto infetto e sigillare nuovamente i canali radicolari è quindi necessario rimuovere tutto il materiale contenuto nei canali e disinfettare nuovamente gli stessi prima di sigillarli nuovamente.

Estrazione Dentale e Impianto

Nei casi in cui la frattura sia grave andando a compromettere gran parte della sostanza dentale oppure che coinvolga le radici o peggio il dente sia separato verticalmente in due parti, l’unica strada percorribile è l’estrazione del dente devitalizzato. Spesso in queste situazioni il paziente può percepire anche dei sintomi come fastidi o dolore e può notare del sanguinamento dalle gengive. Questo è dovuto al movimento delle due o più parti del dente fratturato. In questi casi la frattura rappresenta un’urgenza ed è bene rivolgersi il prima possibile ad un dentista per una accurata valutazione. In alcuni casi infatti è possibile sostituire immediatamente un dente fratturato con un impianto e protesizzarlo con una nuova corona.

Protesi Parziale o Totale

Se la frattura coinvolge più denti devitalizzati o se fanno parte di un pilastro di una protesi o di un ponte, potrebbe rendersi necessaria una protesi provvisoria fissa o mobile per ripristinare la funzione e l’estetica in attesa della guarigione. Nei casi più gravi dove rimangono uno o due denti a sostegno di una protesi mobile parziale può essere necessario passare per una protesi totale, fissa o mobile o per una fase con una protesi provvisoria mentre si attende di rispristinare la masticazione completa.

 

 

Prevenzione della Frattura dei Denti Devitalizzati

Mentre alcune fratture dentali possono essere imprevedibili, ci sono misure preventive che si possono adottare per ridurre al minimo il rischio di danni ai denti devitalizzati. Alcuni consigli utili includono:

Proteggere i Denti Devitalizzati

La prima e fondamentale cosa da fare è proteggere un dente devitalizzato. Per poterlo fare è necessario creare una struttura che contenga quello che rimane del dente. In base alla gravità della carie o della frattura che coinvolgeva il dente il dentista potrà consigliarti se procedere con una corona o un intarsio. Una corona, o capsula, avvolge interamente il dente residuo una volta che è stato preparato (limato) per consentire il posizionamento corretto della corona. L’intarsio rappresenta invece una soluzione più conservativa che sacrifica meno sostanza e superficie del dente garantendo però una buona resistenza al dente devitalizzato.

 

 

Evitare cibi duri e oggetti non alimentari

Limitare il consumo di cibi particolarmente duri e evitare di masticare oggetti non alimentari può aiutare a proteggere i denti devitalizzati dalla frattura. E’ bene considerare il dente devitalizzato come estremamente fragile e, soprattutto se non protetto da una corona o un intarsio, evitare il più possibile di utilizzarlo nella masticazione.

Utilizzare dispositivi di protezione durante attività sportive

Durante attività sportive o ricreative ad alto rischio di traumi facciali, è consigliabile utilizzare dispositivi di protezione, per proteggere i denti devitalizzati da eventuali impatti.

Mantenere una buona igiene orale

Una corretta igiene orale, compresa la spazzolatura regolare, l’uso del filo interdentale e l’uso di collutori antibatterici con le corrette indicazioni, può aiutare a prevenire la ricomparsa di carie nei denti devitalizzati e mantenere la loro salute a lungo termine.

Sottoporsi a controlli dentali regolari

Le visite dentali regolari con valutazioni approfondite mediante l’utilizzo di lastre e scansioni della bocca consentono al dentista di monitorare lo stato di salute dei denti devitalizzati e intervenire precocemente per affrontare eventuali problemi prima che si aggravino.

 

Dentista Padova Massimo Pasqualotto

VUOI FARE UNA VISITA DI CONTROLLO?

 

Conclusione

In conclusione, la frattura di un dente devitalizzato è un problema che richiede un intervento tempestivo da parte del dentista per evitare complicazioni serie come la perdita di un dente. Con una combinazione di trattamenti appropriati e misure preventive, è possibile preservare la salute e la funzionalità dei denti devitalizzati nel lungo termine.

Affidarsi a professionisti del settore che prediligono materiali e tecniche moderne con un adeguato supporto scientifico è la scelta migliore per ritornare ad avere un sorriso bello e stabile. Se desideri sorridere senza pensieri e preoccupazioni per i tuoi denti, rivolgiti al nostro studio dentistico di Padova con oltre 40 anni di esperienza nel settore.

Un team di medici specialisti come il Dott. Massimo Pasqualotto specialista in Chirurgia Orale Laureato con il massimo dei voti e la Lode all’Università degli studi di PadovaSpecializzato in Chirurgia Orale con il massimo dei voti e la Lode all’Università degli Studi di Milano, potranno valutare approfonditamente il tuo caso insieme a te e aiutarti a trovare la soluzione più adatta ai tuoi desideri ed alle tue esigenze.





Chiedilo al dottore!

Vuoi avere più informazioni sui nostri servizi, o prenotare una visita specialistica?

La prima visita è molto approfondita e gratuita e comprende una scansione digitale della bocca.

Compila il form!

    Nome

    Cognome

    Email

    Telefono (consigliato)

    Messaggio

    Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi de regolamente GDPR sulla Privacy.
    Leggi l'Informativa privacy